Seminario Quale traccia lascia la pelle del mondo? Alla scoperta dell’invisibile (25.03.20.17)

Pubblicato il

25 03 2017

Quando: 25 marzo 2017
Durata attività: 9:00 -13:00
Numero persone: 10/12 adulti

La proposta si rivolge a coloro che desiderano sperimentarsi attraverso il corpo e la creatività per accrescere maggiore coscienza delle proprie competenze e potenzialità.


Nel lavoro psico-corporeo diamo parola e spazio al corpo che ci conduce a un viaggio di risveglio e di conquista. Sovente accade che l’opposizione “mente-corpo” sia l’ostacolo alla nostra crescita armonica, imparare a leggere i messaggi e le emozioni che costantemente viviamo ci aiuta ad accrescere la consapevolezza della nostra identità e delle nostre capacità. Il nostro corpo è lo “strumento” con il quale possiamo suonare la nostra unica e personale sinfonia di Vita.


Con il laboratorio creativo si offre un’esperienza alle persone adulte interessate a interrogare le loro competenze non verbali per stimolare la plurisensorialità e far riaffiorare ciò che è nascosto e non ha ancora avuto modo di esprimersi. Si sperimenterà la scoperta delle textures con la tecnica del frottage attraverso tavolette a rilievo di superfici di uso quotidiano (linoleum, reti metalliche e plastiche) e tavolette appositamente preparate con materiali naturali (piume, corteccia di betulla, pelle di capra, pelliccia, erbe) per poi catturarne altre superfici che ci circondano e creare un “libro campionario” da conservare che parli del nostro rapporto con il mondo.

Il laboratorio sarà condotto da:

Pia Antonini, da diversi anni si occupa di educazione all’arte nei musei e nelle scuole di ogni ordine e grado in Italia; formatrice e ricercatrice sul metodo Bruno Munari®, ha fondato Munlab, Spazio privato permanente Bruno Munari a Milano, collabora con i Servizi educativi della Pinacoteca di Brera e insegna storia dell’arte al Liceo Artistico Umberto Boccioni di Milano.


Marina Bernardo Ciddio, counselor ad indirizzo psico-corporeo, dal 1998 propone laboratori e percorsi di crescita personale attraverso il lavoro con il corpo, ha creato il laboratorio CorpoLiberaMente. Presso il suo studio a Breganzona accoglie singoli e coppie, come pure varie attività di gruppo. Collabora al Centro di Formazione Professionale dell’OCST di Lugano come formatrice e consulente per il Progetto Mosaico – servizio di accompagnamento e orientamento professionale e bilancio delle competenze.
E’ iscritta alla SGfB – Schweizerische Gesellschaft für Beratung (Associazione Svizzera di Consulenza).

Dèpliant

Articoli recenti

BPEC seconda giornata

BPEC seconda giornata

Sabato 27 gennaio avrà luogo la seconda giornata di formazione continua sul Bilancio Portfolio delle competenze con approccio esperienziale dalle 8:30 alle 15:45 presso la Suffp a Breganzona. Tratteremo con Giovanna Monguzzi il tema dei metodi di analisi...

Assemblea generale

Assemblea generale

Vi ricordiamo con piacere l'appuntamento ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 2024Associazione LIMEN ‐ Il tempo del passaggioLunedì 29 gennaio 2024Incontro in presenza, dalle 17:45 alle 19:30Presso gli spazi dell’Associazione 8hz, via Pian Scairolo 8, Pambio Noranco.(vicino...